Cosa fare a Cortina se non si scia?

Da sempre la montagna in inverno è, per il turista, sinonimo si sci. Ma la montagna in inverno non è solo sci in pista, molte altre sono le possibilità. Se non si scia cosa si può fare in montagna?

È una domanda di grande attualità. In questo difficile periodo il Covid-19 sta creando enormi problemi agli operatori turistici della montagna in inverno. La paventata e probabile chiusura degli impianti di risalita sarà un vero disastro per l’economia, non soltanto quella dei numerosi resorts invernali ma per tutto il Paese.

Ma se gli impianti sono chiusi perché rinunciare ad una sana vacanza sulla neve?

Ecco cosa fare in montagna in inverno se non si scia

Cosa fare in montagna in inverno se non si scia: ciaspole

Escursioni con la ciaspole

Se non puoi, non vuoi o non sai sciare, e vuoi gustare appieno la montagna in inverno, ti consiglio di provare le emozioni date da una meravigliosa escursione con le ciaspe, o ciaspole che dir si voglia.
Camminare con le racchette da neve non richiede alcuna particolare abilità, è davvero facile e alla portata di tutti, come ho già illustrato nella pagina dedicate alle ciaspe.

Ciaspolare è un modo diverso e divertente per esplorare la montagna in inverno, percorrendo percorsi ogni volta nuovi, dalle facili passeggiate ai percorsi più impegnativi. Con le ciaspe puoi davvero assaporare e gustare al meglio il silenzio e la pace che la montagna ti regala, un dono prezioso e facile da cogliere.
Basta indossare le ciaspe e provarci, vedrai che non rimarrai deluso!

Prova a farlo con me!


Cosa fare a Cortina senza sciare?

Trekking su sentieri innevati

Ecco un’altra cosa che puoi fare in montagna in inverno se non si scia: una piacevole caminata su sentieri innevati e battuti. Si tratta di percorsi appositamente preparati che ti consentono di camminare sulla neve senza la ciaspe, ma comunque in un meraviglioso ambiente immacolato. Raccomando scarpe adatte allo scopo!

Numerosi centri turistici invernali predispongono questi sentieri, che permettono di camminare in modo relativamente poco faticoso. Questi itinerari di neve battuta si distinguono anch’essi, come le piste da sci, in base all’impegno: si passa da quelli adatti alle famiglie con bambini a quelli per camminatori incalliti o più esigenti.
Solitamente, oltre ad essere altamente panoramici e possibilmente ad anello, prevedono lungo il percorso rifugi e baite dove trovare la possibilità di rifocillarsi e riscaldarsi.


Via ferrata in inverno

Salire una via ferrata in inverno

Certo, questa non è un’attività per tutti, ma se sei già salito lungo una via ferrata in estate ti assicuro che puoi farlo anche in inverno. Indubbiamente scalare le ferrate in inverno è fonte di grande soddisfazione: si tratta infatti di un’esperienza appagante e ti darà modo di provare le emozioni intrinseche dell’alpinismo invernale, godendo dei fantastici panorami innevati delle Dolomiti.
Le difficoltà variano assai in base al tipo di innevamento ed ovviamente in base alla difficoltà della ferrata scelta.

Tra le varie proposte, considerando che quest’anno a Cortina si svolgeranno i Campionati Mondiali di Sci, ti segnalo la possibilità di salire la ferrata Ra Bujela e poter così ammirare da un punto di vista privilegiato le evoluzioni degli atleti in gara. È il percorso ideale per apprendere come muoversi al meglio in ferrata con la neve, in vista magari di salite più impegnative.
Ti invito a leggere l’articolo dedicato alla salita delle vie ferrate in inverno per saperne di più.

Scala Ra Bujela com me!


Cosa fare in montagna in inverno se non si scia: slittino

Discese con la slitta

Un’altra divertente attività, molto amata dai bambini ma che non dispiace certo neppure agli adulti, è quella delle discese mozzafiato con lo slittino.

Anche se non hai l’mai provato, ti assicuro che scendere sulla slitta non è per niente difficile, devi soltanto lasciarti scivolare sulla neve e controllare la velocità frenando con i piedi. Proprio per questo motivo, ti consiglio una pedula da montagna con la suola abbastanza dura, che ti aiuterà a governare meglio lo slittino.

Una maschera o un paio di occhiali da sci sono davvero utili, per ripararti dal riverbero del sole e dalla neve sollevata dai tuoi scarponi. Raccomando anche un casco specifico.
Evita le piste ghiacciate, che sono assai pericolose.

A Cortina e nei dintorni troverai delle bellissime piste per slittino. In alcuni casi, la salita si può fare in motoslitta, ed un negozio dove noleggiare lo slittino è ormai presente in quasi tutte le località turistiche.


Sci di fondo

Sci di fondo

All’inizio di questa pagina chiedevo quali sono le cosa fare in montagna in inverno se non si scia, riferendomi però allo sci alpino, o sci di discesa.
Altra cosa è lo sci di fondo, molto popolare nei Paesi nordici, nel Nord America e nelle regioni alpine. Lo sci di fondo è una delle tante specialità dello sci nordico, e si basa su una tecnica che permette di avanzare sulla neve grazie all’utilizzo coordinato di sci e bastoncini.

Ci sono due stili nello sci di fondo: il passo alternato o “tecnica classica”, che si effettua all’interno di binari battuti precedentemente da un gatto delle nevi e il passo pattinato o “skating”, che si pratica su pista battuta ma senza binari.

Per la pratica di questo sport si usano sci stretti e privi di lamine. Non più pesanti e rigidi scarponi da sci, ma apposite scarpette che si fissano solo in punta, consentendo al tallone di sollevarsi liberamente.
Nella tecnica classica sono più basse e meno avvolgenti per permettere il movimento della caviglia; al contrario nello skating è essenziale che la scarpa tenga ferma l’articolazione in quanto sciando la posizione del piede è quasi sempre obliqua.

Attivando tutto il corpo, lo sci di fondo apporta notevoli benefici al fisico, non solo a livello muscolare ma anche cariovascolare. Uno sport completo che si pratica a stretto contatto con la natura, godendo di panorami spettacolari.

A Cortina sono presenti numerosi tracciati dove poter praticare questo sport, dalle piste più facili a quelle con pendenze maggiori. Se non l’hai mai fatto e vuoi provare la sci di fondo ti consiglio, almeno agli inizi, di farlo con un buon maestro.


Cena in rifugio

Pranzi o cene al rifugio

In Italia, come ben sappiamo, ci piace mangiar bene. E se lo si fa in un rifugio in quota, magari dopo averlo raggiunto con una breve camminata oppure in motoslitta, tutto è ancor più delizioso.

Tra le varie proposte, ti segnalo la possibilità di una breve passeggiata con la ciaspe al chiaro di luna seguita da una deliziosa cenetta in una malga d’alta quota, il tutto ad un ottimo prezzo. Leggi di più qui.

Molti sono i rifugi che offrono una cucina di gran classe, dove tutto è curato nei dettagli. Che si tratti di una cena in famiglia, con amici, oppure di una serata romantica, non dimenticare questa opportunità.


Cosa fare in montagna in inverno se non si scia: foto invernali

Fotografare panorami selvaggi

I meravigliosi panorami invernali delle Dolomiti sono da sempre apprezzati dai professionisti della fortografia. Anche la fotografia non è il tuo mestiere, ma quest’arte ti appassiona, la stagione fredda ti offre un sacco di possibilità.

Quando la candida coltre ricopre boschi e montagne, il panorama assume un che di fiabesco. Numerosi elementi concorrono alla magia della fotografia invernale:

  • il sole è più basso e le ombre si allungano, mettendo in risalto fessure, strapiombi e sporgenze dei monti;
  • dopo un’abbondante nevicata gli alberi rimangono coperti da uno spesso cappotto bianco, un mantello arrotondato che crea ovunque incredibili forme;
  • il ghiaccio arricchisce torrenti e cascate con meravigliosi giochi di luce;
  • nelle belle giornate di sole l’aria è limpida e tersa.

Starlight Room a Cortina

Starlight Room

Una vera bellezza, una camera mobile realizzata in legno di abete e con pareti in vetro, capace di ruotare su se stessa di 360° per regalare in ogni momento la migliore prospettiva e seguire il movimento degli astri.

A pochi chilometri da Cortina, una camera di vetro con vista sul cielo stellato. Una platea straordinaria da cui godere di uno spettacolo ineguagliabile, quando il sipario si alza regalando le mille sfumature dell’Enrosadira, in attesa della notte che porta in scena un’infinita volta stellata, per poi cedere il palcoscenico ai primi bagliori del mattino.

Questa incredibile struttura si può raggiungere accompagnati dallo staff del rifugio in motoslitta d’inverno e in quad coperto d’estate. Niente vieta di arrivarci a piedi, con gli sci oppure con le ciaspe. Il percorso è facile ed il tempo necessario per arrivare alla Starllight Room è di un’oretta circa.
Inclusi nel prezzo troverai una cena per due in pieno stile ampezzano, con una interessante degustazione di salumi e formaggi locali, cinque zuppe stagionali tra cui scegliere e una buona lista di vini, grappe ed un ottimo tiramisù.

Non facile trovar posto, si tratta infatti di una chicca super richiesta! Per info e prenotazioni contatta l’amico Raniero Campigotto al rifugio Col Gallina.


Grande Guerra a Cortina

Grande Guerra, sulle tracce del passato

Sulle Dolomiti la Prima Guerra Mondiale causò centinaia di migliaia di vittime. Cruente battaglie, combattute da giovanissimi uomini costretti a vivere in un ambiente ostile, dove l’inclemenza del clima fu fatale a molti di loro.

Ancor oggi, su queste belle montagne, si possono visitare trincee, gallerie e ricoveri dei soldati. Perché non farlo accompagnati da uno o più rievocatori storici in divisa d’epoca e da una guida alpina?

Ecco quindi un’altra cosa fare in montagna in inverno se non si scia 🙂

Grazie all’encomiabile lavoro di alcuni volontari oggi è possibile visitare il oggi possibile visitare il caposaldo di Cima Gallina con una facile ciaspolata. Il percorso è privo di difficoltà, dura circa 1.30 ed è adatto anche ai bambini. Contattami se sei interessato a questa proposta, sarò lieto di organizzare il tutto. Più info su questa proposta le puoi leggere qui.


Cosa fare se vuoi sciare ma gli impianti di risalita sono chiusi?

Sci-alpinismo

Sci-alpinismo

Non sai cos’è lo sci-alpinismo? Si tratta in poche parole della frequentazione della montagna in inverno con gli sci, ma senza l’ausilio degli impianti di risalita. Il termine sci-alpinismo (o sci alpinismo, o ancora scialpinismo) può però far pensare ad un’attività estrema, ma in realtà le difficoltà degli itinerari variano assai, da percorsi elementari a salite davvero alpinistiche. Meglio a mio avviso la dizione inglese ski-touring, tedesca skitouren o francese ski de randonnee.

Lo scialpinismo fatto in maniera semplice e nella sua forma più basilare è qualcosa di assolutamente simile ad un escursione con le ciaspole con la sola differenza che in discesa… scierai, invece che camminare.

Questa attività si pratica con l’utilizzo di un’opportuna attrezzatura: sci e scarponi sono più leggeri, gli attacchi pure sono diversi, e per la salita si utilizzano le pelli di foca (inizialmente naturali, poi soppiantate da prodotti sintetici), che impediscono allo sci di scivolare all’indietro.
A Cortina l’attrezzatura si può noleggiare.

PRO:

  • dimentica le code agli impianti di risalita;
  • pratica un’attività fisica in ambiente incontaminato;
  • vivi un profondo senso di libertà;
  • assapora il piacere di camminare e raggiungere la vetta con le tue forze;
  • risparmia i soldi dello Skipass;
  • grazie allo sci alpinismo avrai modo di vivere la montagna nella sua essenza, di sentirti parte di essa.

CONTRO:

  • rinuncia a fare tante discese in poco tempo;
  • bisogna fare fatica;
  • se stai imparando a sciare avrai a disposizione una sola discesa per esercitarti.

Prova a farlo con me!


Ora hai visto cosa fare in montagna in inverno se non si scia.
Questo elenco è incompleto, infatti la montagna offre tantissime attività da fare pur rimanendo lontani dagli sci. E se anche la neve non dovesse cadere in abbondanza, per la maggior parte di queste attività, al contrario dello sci, questo non sarà un problema.
Questo inverno, senza avere gli sci ai piedi, potrebbe farti vivere un’esperienza outdoor di autentico contatto con la natura, pensaci…

Per concludere ti ricordo l’importanza, prima di partire, di assicurarti di avere l’abbigliamento adeguato per affrontare il freddo e la neve, eviterai così di vivere spiacevoli esperienze.