Arrampicata indoor, divertiamoci in sicurezza!

Arrampicata indoor a Cortina

Con l’arrivo della stagione fredda l’arrampicata indoor vede inevitabilmente il ritorno di tanti climbers abituali che, a causa del clima invernale, non hanno la possibilità di divertirsi sulla vera roccia.Oltre a questa categoria, ci sono oggigiorno sempre più persone che frequentano le sale d’arrampicata indoor, in quanto si tratta davvero di uno sport adatto a …

Leggi tuttoArrampicata indoor, divertiamoci in sicurezza!

Arrampicare sicuri, ci vuole poco

Errori in arrampicata

Arrampicata e sicurezza

La mia professione, ma soprattutto la mia passione per l’arrampicata, mi porta a frequentare con una certa regolarità le falesie della zona ed anche le sale d’arrampicata indoor.

Soprattutto quest’ultime sono spesso super-affollate e si possono osservare frequentemente comportamenti a dir poco pericolosi: assicuratori che chiacchierano invece che prestare attenzione al compagno che arrampica, bambini leggerissimi che a due-tre metri dalla parete assicurano il fortissimo papà (70/80 kg), nodi improvvisati e così via.

Questi comportamenti scorretti mettono a rischio non solo l’incolumità dei diretti interessati, ma anche quella delle persone che si trovano sotto di loro.

Assicura il tuo compagno con attenzione

Arrampicata e sicurezza dovrebbero sempre andare a braccetto, ed è davvero facile ridurre al minimo i pochi rischi che si corrono arrampicando sulle falesie spittate o nelle sale di arrampicata indoor.

Nel video introduttivo troviamo un riassunto delle principali regole che permettono di arrampicare in sicurezza. Per quanto queste norme siano date per scontate, consiglio ai meno esperti di dedicare alcuni minuti del loro tempo alla visione del filmato.

Articoli correlati: Arrampicata indoor, divertiamoci in sicurezza!



Vuoi ricevere i miei post via e-mail?
Iscriviti alla newsletter!

La newsletter di Guide Dolomiti viene inviata soltanto quando pubblico un nuovo articolo sul sito, oppure quando ho qualche interessante attività in programma, o per raccontare esperienze, pratiche ed errori che mi hanno insegnato a muovermi meglio e con più sicurezza in montagna.


Above footer