Sci alpinismo e sci fuoripista

ENTRA NELL’IMMACOLATO BIANCO REGNO DEL SILENZIO

LASCIA LE PISTE AFFOLLATE E SCOPRI LA VERA MONTAGNA

SCIA SU DOLCI PENDII, OPPURE AFFRONTA RIPIDI CANALONI

Lo sci alpinismo, noto anche come sci-alpinismo, rappresenta un connubio affascinante tra sci e alpinismo, praticato nelle montagne durante i periodi di innevamento, solitamente lontano dagli impianti e dalle piste attrezzate, su pendii “fuoripista”. Grazie a questa disciplina ci si allontana dalle affollate piste battute per immergersi nella vera essenza della montagna, diventandone parte integrante.

Tuttavia, a causa della sua natura, lo sci alpinismo comporta un elevato rischio di esporsi al pericolo valanghe, rendendo essenziale una preparazione adeguata e una conoscenza approfondita delle misure di sicurezza. In tal modo, chiunque si avventuri in percorsi e discese attraverso la neve fresca delle Dolomiti può godere appieno di questa esperienza, che, sebbene accessibile a tutti, richiede la giusta combinazione di preparazione atletica e consapevolezza della sicurezza.

  • Località: Cortina d’Ampezzo e Dolomiti
  • Difficoltà: facile/media, in base al percorso scelto.
  • Note: l’attrezzatura si può noleggiare in paese, nei negozi specializzati.
  • Prezzi: a partire da 350 Euro, in base al numero dei partecipanti e al percorso scelto.
Prezzi in base alla difficoltà e al numero di partecipanti:

Impegno1 persone2 persone3 persone4 persone
Facile. Massimo 1000 m senza utilizzo materiale alpinistico350 Euro350 Euro360 Euro440 Euro
Medio. Oltre 1000 m di dislivello con utilizzo di ramponi e corda380 Euro380 Euro420 Euro480 Euro
Difficile. Escursioni complesse emolto ripide410 Euro410 Euro450 Euro560 Euro

Materiale necessario alla pratica dello sci alpinismo e fuoripista

Per svolgere questa entusiasmante attività si utilizzano sci opportuni, di dimensioni simili a quelli per lo sci alpino ma più leggeri e con gli attacchi che permettono di liberare il tallone, agevolando così i movimenti in salita, e di bloccarlo poi per sciare in discesa.

Scarponi da sci alpinismo: simili a quelli per sci alpino, devono essere leggeri in salita e performanti in discesa, ed offrire un grande isolamento termico. Sono dotati di una suola in gomma per agevolare la camminata qualora sia necessario.

Bastoncini: a differenza dei bastoncini da sci quelli da sci alpinismo sono telescopici, per poter essere allungati o accorciati a piacimento (utilità che permette, tra le altre cose, di poterli riporre nello zaino quando non servono). Sono dotati di impugnatura con prolunga termica antiscivolo e rotelle solitamente più grandi, da neve fresca.

Pelli di foca: strumento indispensabile alla pratica dello sci alpinismo le pelli (inizialmente naturali, poi soppiantate da prodotti sintetici) vanno applicate sotto gli sci per permettere l’avanzamento e la tenuta in salita. Vanno ovviamente tolte e riposte nello zaino prima della discesa.

ARTVA: chi pratica lo sci alpinismo deve sempre avere con sé l’apparecchio di ricerca in valanga, comunemente noto come ARTVA (Apparecchio di Ricerca dei Travolti in VAlanga, in Italiano), la sonda da valanga e la pala da neve.
L’ ARTVA è un dispositivo elettronico che permette di individuare eventuali sepolti da valanga tramite un segnale radio acustico, poi subentra l’utilizzo della sonda che serve per individuare la posizione esatta e la profondità della persona sommersa dalla neve, infine la pala da valanga facilita l’azione di salvataggio, che deve essere più rapida possibile.

Esistono poi una serie di altri strumenti come: rampant, ramponi, piccozza e più in generale qualsiasi attrezzatura da alpinismo necessaria a superare eventuali difficoltà alpinistiche lungo il percorso.

Lo sci alpinismo e il fuoripista sono attività potenzialmente pericolose. Non affrontare con leggerezza la montagna in inverno, se non sei un esperto fallo insieme a dei professionisti della montagna, quali le guide alpine. Rischierai molto di meno ed imparerai molto di più!