+39 347 2301915

Ghiaccio e roccia, la salita del Grossglockner

Il Grossglockner (3.798 m) è la vetta più alta dell’Austria e si trova a sole due ore d’auto da Cortina, situato al confine fra la Carinzia e il Tirolo. Großglockner

L’ambiente è grandioso e, salendo lungo la via normale, particolarmente emozionante è il tratto finale, la breve ma esposta cresta di collegamento tra Gross- e Kleinglockner, ed il passaggio in prossimità del canalone Palavicini che scende verticale sul versante nord del massiccio.

L’ascensione di questa imponente montagna ci porta in un ambiente assai diverso da quello Dolomitico: qui saliremo su ghiacciai e granito, percorrendo la via normale oppure la più impegnativa Via Stüdlgrat (SW-Grat).

Non si tratta di ascensioni difficili, ma trattandosi di un “quasi 4000” per la salita del Grossglockner è richiesta una buona forma fisica. Il programma prevede di partire in mattinata da Cortina con destinazione Kals (2 ore ca). Dal parcheggio (1930 m) salita al rifgugio Stüdl-Hütte (2801 m.) oppure all’Erzherzog Johann-Hütte (3454 m), in base della via scelta per la salita. Pernottamento in rifugio, sveglia all’alba e salita alla cima. Discesa e rientro a Cortina.

  • Durata: due giorni – una notte
  • Difficoltà: media
  • Costo: Euro 560 con un partecipante – Euro 680 con due partecipanti
  • Note: I prezzi comprendono i servizi di guida alpina ed i costi di organizzazione generale.
    Sono esclusi (dove non diversamente indicato) i costi degli impianti di risalita, il vitto e l’alloggio, unitamente alle spese della guida alpina
    (vitto e alloggio in caso di pernottamento in rifugio), che vanno suddivisi tra i partecipanti.

Scroll Up