+39 347 2301915

Hotlink e hotlinking

Hotlinking: che cosa è e perché è sbagliato farlo

L’ hotlinking è una tecnica informatica messa in pratica da numerosi siti web che è giustamente ritenuta scorretta, e solitamente coinvolge le persone online senza che esse se ne rendano conto.

CHE COSA SIGNIFICA HOTLINKING?
Hotlinking è quando si utilizza un’immagine o un altro file di un altro sito web e la si inserisce nel proprio sito utilizzando un codice, anziché caricare il file direttamente. Significa che state servendo un file che non è sul vostro server.

Faccio un esempio: vedi un’immagine su guidedolomiti.com e pensi “Oh, che bella foto, proprio quello che cercavo! Voglio utilizzarla sul mio sito”. Poi, invece che salvare l’immagine e caricarla sul tuo server, inserisci il codice html in modo che la foto appaia sulla pagina del tuo sito.
A meno che un sito web non ti autorizzi esplicitamente a farlo servendo un codice di embed (un codice per incorporare il file), comportarsi come scritto sopra viene considerato un furto.

Alcuni portali come ad esempio Instagram, YouTube e altri siti di questo tipo forniscono i codici embed.
Questi siti ti permettono di utilizzare immagini e video presenti sui loro server. Quando invece un sito non fornisce un codice embed per un’immagine o un video, è sottinteso che non dà il permesso di collegare i file utilizzando un hotlink.
Hotlink e hotlinking

La presenza di questo codice è una esplicita autorizzazione all’ hotlink. L’assenza ti tale codice significa che non si deve farlo.
Quando colleghi un file tramite hotlink, significa che stai rubando.

MA PERCHÈ QUESTO È UN FURTO?
Perché il proprietario del sito paga per lo spazio che ospita tutti i suoi file. Quindi, quando inserisci un’immagine o un file sul tuo sito web senza caricarlo direttamente, stai usando la larghezza di banda dal server di qualsiasi sito che l’ha incorporato.
In poche parole, stai rubando risorse assegnate ad altri siti.

Ogni volta che qualcuno visualizza la foto o il file sul tuo sito web, in realtà la prende dal sito dove tale file è effettivamente ospitato, utilizzando quindi la banda del sito originale. Questo è costoso per il proprietario del sito (specialmente se si tratta di piccole aziende o blog), perché questa persona paga per avere a disposizione un certo spazio e larghezza di banda ogni mese.
Se la persona sbagliata collega un’immagine tramite hotlink e questa immagine viene richiesta (visualizzata) molte volte, si rischia di andare oltre la banda concessa ed il proprietario del sito dove risiede realmente il file si vedrà addebitato un costo aggiuntivo.

In questo modo fai spendere denaro a qualcuno solo perché sei troppo pigro per salvare e caricare sul tuo sito l’immagine che desideri utilizzare. Non solo stai utilizzando un’immagine che non ti appartiene, ma soprattutto stai utilizzando le risorse per mostrarla.

Inoltre, consideriamo anche questo: sul tuo sito hai delle belle immagini , ottimizzate e accattivanti che sono state indicizzate da Google e generano un buon traffico da Google Immagini. Un giorno all’improvviso questo traffico crolla e le tue immagini non ricevono più traffico organico. Questo succede perchè Google vede le immagini non sul tuo sito, bensì sul quello del webmaster che te le ha rubate.

È SUFFICIENTE CITARE LA FONTE?
No, anche citando la fonte rimane il fatto che si ruba banda ad un altro sito.
Inoltre: “quando si parla di immagini, bisogna sfatare la convinzione che tutto ciò che sia su Google o su Google Immagini possa essere di tutti e liberamente utilizzabile. È sbagliato credere che le immagini appartengano a Google o, se su Facebook, appartengano al social network. In particolare, Facebook non è proprietario dei nostri contenuti, ma conserva solo una licenza d’uso.
La verità è un’altra: le immagini restano di proprietà dell’autore (a meno che questi non abbia ceduto il diritto di sfruttamento) e la loro presenza su internet non fa cessare questo diritto.” (Leggi l’articolo intero qui: www.laleggepertutti.it)

Nel caso in cui, oltre alle immagini , un sito pubblichi integralmente un articolo presente su un altro sito, utilizzando il semplice “copia e incolla”, incorre allora nella violazione del Diritto di riproduzione; per questo argomento rimando il lettore alla pagina “Copyright“.

Altri motivi per i quali l’hotlink è sconveniente

Ovviamente se il sito al quale si collega un’immagine/file tramite hotlink la elimina, l’immagine scomparirà anche dal tuo sito. Fondamentalmente, significa che hai meno controllo su ciò che accade alle immagini del tuo sito.

COSA FARE SE QUALCUNO USA LE TUE IMMAGINI E LE COLLEGA CON LA TECNICA DELL’HOTLINKING?
La maggior parte delle volte, le persone non si rendono conto che hotlinking è una forma di furto quindi basta inviare loro una e-mail che li invita a risolvere il problema. Prima di tutto, far sapere loro se possono utilizzare l’immagine in questione, perché oltre al furto della larghezza di banda può sussistere il problema della violazione del diritto d’autore. Se possono utilizzare la foto, basta dire loro di caricare il file sul proprio server. La maggior parte delle volte, la tua richiesta sarà accettata e trattata.

hotlinkingQuello che si può fare quando la persona a cui inviamo una e-mail non risponde è di sostituire la foto “incriminata” con un’immagine sostitutiva, che mette in risalto l’hotlink. Ad esempio per il mio sito avrei potuto utilizzare un’immagine come quella che vedi qui a destra.
Io invece ho preferito dirottare gli utenti che cliccano sull’hotlink a questa pagina, così oltre a fornire una spiegazione sull’hotlinking gli internauti hanno modo di visitare il mio sito.

Non è però questa la sede per entrare nei dettagli tecnici e spiegarvi come fare tutto questo, cercando in rete si trovano numerosi siti che illustrano egregiamente come difendersi da questa forma di pireteria online.

Per concludere, la morale di questa storia è: proprietari di siti, per favore non utilizzate la scorretta tecnica di collegarsi ad immagini e file di altri siti utilizzando la scorretta tecnica dell’hotlinking. Se avete la necessità di mostrare una foto che trovate su altri siti, prima chiedete il permesso al proprietario, poi salvatela e caricatela sul vostro server.