+39 347 2301915

Dove sono – Clima – Geologia

Dove si trovano le Dolomiti?

Dove sono le Dolomiti? Queste montagne meravigliose sono situate nel nord-est dell’Italia , tra il confine austriaco a nord e la vasta pianura veneta a sud ; più precisamente esse giacciono nelle due regioni più a nord dell’Italia, il Veneto ed il Trentino-Alto Adige, e fanno parte delle provincie di Belluno, Trento e Bolzano.

Come arrivarci

I principali aeroporti internazionali più vicini alle Dolomiti sono quelli di Venezia (160 km) e Monaco di Baviera (Germania). Ci sono poi altri piccoli aeroporti regionali a Treviso, Verona e Innsbruk (Austria). Come prima scelta raccomandiamo l’aeroporto di Venezia (Marco Polo). Da lì si può poi prendere l’autobus per Cortina. Altri dettagli sulla pagina delle FAQ.

Geologia

Il fantastico scenario delle Dolomiti è il risultato della loro geologia, il quale è alquanto insolito comparato col resto delle Alpi e con la maggior parte delle montagne del pianeta.
La principale differenza geologica consiste nella combinazione di due diversi tipi di rocce, vulcaniche e dolomitiche.
clima e geologia delle Dolomiti


Non tutte le montagne delle regione sono fatte di dolomite: il Latemar e la Marmolada (la cima più alta delle Dolomiti – 3343m.) ad esempio, sono fatte di calcare (CaCo3) , una roccia poco diversa e con simili origini. Quando queste rocce si formarono erano tutte di calcare, il processo di dolomitizzazione avvenne in seguito e tralasciò il Latemer e la Marmolada perchè probabilmente ricoperte da rocce vulcaniche.clima e geologia delle Dolomiti

Il processo di formazione durante il quale si formarono le Dolomiti fu nel periodo Permiano e Triassico (200-265 milioni di anni fa).
Esse rimasero indisturbate per piu’ di 100 milioni di anni sotto grandi quantità di sedimenti marini. Durante il Periodo Terziario ((tra 60 e 5 milioni di anni fa), la collisione tra  i continenti africano ed europeo deformò la crosta terrestre facendo emergere i sedimenti marini.


Le Alpi, e con loro le Dolomiti, nacquero durante quel periodo. Numerosi sono i fossili scoperti tra le rocce di queste fantastiche montagne ed ancor oggi, camminando su ghiaioni e alla base delle pareti, non è difficile trovarne ancora.

Geografia

Queste montagne coprono un area di più di 90 km. da nord a sud e di 100 km. da est a ovest. Le Dolomiti sono costituite da 15 distinti massicci montuosi ognuno dei quali raggiunge circa i 3000 m. di altitudine. Questi massicci sono separati da fiumi, valli e passi. I più importanti fiumi sono l’Isarco e l’Adige ad ovest ; la Rienza al nord ; il Piave ad est ; l’Avisio ed il Cordevole che scorrono da nord a sud attraverso le Dolomiti. L’unico massiccio ad ovest dell’Adige è il gruppo del Brenta, che ha la forma di un grande ovale e rimane leggermente separato dal resto delle Dolomiti.

Clima

Le Dolomiti sono generalmente calde e ricevono meno precipitazioni delle regioni alpine di Austria, Svizzera e Francia. Il maltempo arriva generalmente da sud e sud-ovest. Il vento del nord porta di solito bel tempo. Come in tutte le zone di montagna, il tempo può cambiare all’improvviso, soprattutto nei mesi di luglio ed agosto.

In estate, da metà giugno ai primi di agosto, il clima è piacevolmente caldo di giorno e fresco di notte.
Non di rado da metà luglio a metà agosto possono esserci nel pomeriggio dei violenti temporali: una splendida e calda giornata di sole può trasformarsi in un inferno ed in meno di un’ora , considerando lo effetto wind-chill, la temperatura può scendere di 15 gradi. Per questo motivo consiglio vivamente coloro che vogliano intraprendere scalate ed escursioni di consultare sempre i bollettini meteo o le guide alpine locali e di mettersi in cammino di buonora.clima e geologia delle Dolomiti

Da settembre ad ottobre, e talvolta anche in novembre, il tempo tende ad essere sereno con notti assai fresche e possibilità di nevicate sulle cime più alte in caso di maltempo. In questi mesi i latifogli ed i larici cambiano colore, ed i boschi assumono delle tinte spettacolari.

Da dicembre a marzo l’inverno prende il sopravvento, ed una candida bianca coltre nevosa ricopre le Dolomiti. Anche se le temperature scendono sotto lo zero, e le nevicate possono essere abbondanti, il sole splende 8 giorni su 10 sulle Dolomiti, più che in ogni altra zona delle Alpi! Il sole invernale fa delle Dolomiti un imbattibile paradiso per lo sci e lo snowboard, ma anche un luogo magico per avventure con le racchette da neve.

La primavera torna con un clima più mite e giornate più lunghe, e pure con la pioggia. Ma anche questa è benvenuta, in quanto “pulisce” l’aria per donarci panorami spettacolari e porta belle valli verdi e pascoli traboccanti di fiori!clima e geologia delle Dolomiti

Nella tabella qui sotto possiamo leggere alcuni dati meteo registrati a Cortina d’Ampezzo (Altitudine 1,224m – Latitudine 46.540471 N – Longitudine 12.135652 E).
Per i dettagli potete consultare questo sito.

clima temperature dolomiti geologia

Molto ci sarebbe da dire sulla flora e sugli animali che popolano queste meravigliose montagne: ho pubblicato sul sito alcune informazioni sulla fauna delle Dolomiti, rimando però il lettore a pubblicazioni specifiche del settore.

Mese 

Media temperatura massima 

Media temperatura minima

Media ore di luce

Media giornaliera ore di sole

Media mensile giorni di pioggia

Gennaio

6°C

-7°C

9:04

3

4

Febbraio

9°C

-3°C

10:23

4

4

Marzo

15°C

2°C

11:52

5

5

Aprile

19°C

5°C

13:32

5

7

Maggio

23°C

9° C

14:56

6

10

Giugno

27°C

13°C

15:42

7

9

Luglio

29°C

15°C

15:25

8

9

Agosto

28°C

15°C

14:12

7

9

Settembre

25°C

11°C

12:37

6

6

Ottobre

19°C

6° C

11:01

5

6

Novembre

11°C

0°C

9:32

3

6

Dicembre

7°C

-5°C

8:42

3

4

Scroll Up