Cortina 360, Lastoni di Formin

Il Mox apre una nuova via, Cortina 360

Cortina 360 è il nome della nuova via sui Lastoni di Formin, aperta nel periodo di Ferragosto 2020 da Massimo Da Pozzo ed Enzo Gurian. La salita si sviluppa sulla cima più alta dei Lastoni (Ponta Lastói de Formin 2657m), non lontano da Forcella Giau.

Si tratta di una bella via su roccia buona, un po’ da ripulire come quasi sempre accade in Dolomiti quando la via conta ancora poche ripetizioni.

Cortina 360 è una via di media difficoltà: solo il primo tiro presenta un passaggio di 6c, che però si può facilmente azzerare, mentre per il resto dei tiri le difficoltà non superano mai il 6b.
È una bella salita di oltre 300 metri, e pur non essendo troppo difficile se vuoi divertirti devi padroneggiare il 6b ed essere in forma 🙂

Tutte le soste sono attrezzate con due spit con anello e cordone, un ottimo lavoro.

Le vie di Massimo Da Pozzo – Mox per gli amici – incutono sempre un certo timore, visto che spesso la distanza tra uno spit e l’altro è considerevole.

Questo vale anche per Cortina 360. Non troverai una spittatura stile falesia: avere con te alcuni friends medio/piccoli ed una serie di nuts ti permetterà di scalare con maggior tranquillità. La nuova via prende il nome dal centro di arrampicata indoor di Cortina.

Cortina 360

Massimo Da Pozzo – Enzo Gurian

Cortina 360 nel dettaglio

Enzo Gurian impegnato sulla via Cortina 360

Accesso generale

Il punto di partenza si trova nelle vicinanze del Passo Giau (2233 m) che si raggiunge facilmente da Cortina d’Ampezzo, soluzione ideale per chi proviene dall’autostrada A27. Se invece provieni dall’Agordino è preferibile salire da Caprile ed una volta raggiunto il Passo scendere per pochi minuti in direzione Cortina.

Accesso

Parcheggiare in un evidente spiazzo sulla destra in prossimità di un tornante, circa 200 metri più in basso dell’incrocio con la sterrata che porta a Malga Giau. Per l’attacco di Cortina 360 seguire il sentiero n. 436 che porta alla Forcella Giau (50 minuti). Poco prima della forcella portarsi alla base della parete, seguendo una traccia di sentiero: un grande ometto alla base della via permette di individuare facilmente l’attacco.
Tempo totale dall’auto 1 ora circa.

Discesa da Cortina 360

Opzione 1 – Utilizzare la stessa via di discesa di Re Artù.
Incamminarsi per tracce di sentiero in direzione est fino ad un’evidente spaccatura che incide la parete sud dei Lastoni di Formin (10 minuti). All’ imbocco del canale è ben visibile il primo dei tre ancoraggi che permettono con altrettante calate in doppia ed una breve camminata di guadagnare le ghiaie alla base della parete, e da qui alla forcella Giau. Per le doppie e sufficiente una corda da 60 metri. In caso di pioggia o in presenza di altre cordate il rischio di caduta sassi è da tenere in giusta considerazione.

Opzione 2 – In alternativa, da Cortina 360 si può anche scendere a piedi, imboccando un canale sul versante ovest. Il canale si trova a est del punto d’arrivo della via Supertegolina. In questo caso però, raggiunta la strada statale, bisognerà risalirla per un bel po’ fino alla nostra auto; questa opzione è quindi indicata solo nel caso che si abbia avuto la possibilità di predisporre una seconda automobile al punto di arrivo.

Lunghezza

Circa 300 metri

Materiale

Una decina di rinvii – Consigliate due corde da 60m

Difficoltà

1°   tiro6c (A0)40m
2°   tiroVI°35m
3°   tiro6a30m
4°   tiro6a35m
5°   tiroVI°35m
6°   tiro6a30m
7°   tiro6b20m
8°   tiro6b25m
9°   tiro6a40m
10° tiroIV20m

Enzo Gurian su Cortina 360

Punti d’appoggio

Rifugio Malga Giau: +39 320 9152575

NOTA
In caso di maltempo nella zona, fulmini e temporali colpiscono con particolare violenza la Croda da Lago ed i Lastoni di Formin. In caso di tempo incerto consiglio perciò di rinunciare alla scalata.